domenica 17 maggio 2009

Scuole in musica, terza edizione 2009

Ecco [...] professionisti di tutto rispetto. Professionisti che al classico stress da «palcoscenico» associano anche quello da esame. Ad incombere e' la fine della terza media e i musicisti sono i giovanissimi dell'Orchestra OMT, cioe' gli 80 migliori rappresentanti delle ventiquattro scuole medie che in Torino e provincia hanno una sezione ad Orientamento Musicale, un corso in cui lo studio del violino, dell'arpa o della tromba - finalizzato a suonare nell'orchestra d'istituto nel giro di pochi mesi - è una disciplina del curriculum. Con lo stesso valore e con la stessa richiesta di impegno di italiano o matematica. [...]

«La nostra filosofia e' che si possa avvicinare ed appassionare i ragazzi alla musica, partendo dalla ''loro'' musica o quella che gli e' piu' vicina», spiega Francesca Landoni, flautista, fondatrice, con Paolo Devecchi, del Coordinamento per lo Strumento Musicale, l'organismo che negli anni passati si e' occupato di diffondere nelle scuole le informazioni sulle opportunita' esistenti per attivare le sezioni musicali. «Nel giro di tre anni siamo passati da quattro sezioni a ventiquattro. Quest'anno - prosegue la professoressa Landoni, che coordina con Devecchi le scuole e l'orchestra - il Conservatorio accoglierà la prima infornata di studenti che hanno concluso il ciclo e deciso di proseguire».

Non mancano i casi di ragazzi che, dopo aver iniziato lo studio di uno strumento in prima media, hanno superato l'esame di ingresso già alla fine della seconda. Come Adriana Ecaterina Florea, origine russa, studentessa di flauto traverso alla «Drovetti», solista prima classificata al recente concorso della scuola «Gobetti» di Rivoli. Adriana ama Mozart, ma ascolta anche i cd di Vivaldi che le passa la sua compagna Camilla Croveri, clarinetto. La musica, per questi ragazzi, non e' mai un «obbligo», ma un piacere. [...] Alla «Italo Calvino» dell'istituto comprensivo «Tommaseo» Massimiliano Zanotto, Anna Sofia Solano e Giulia Petruzzelli, percussionisti della OMT, sono entusiasti.
E colpisce sentirli raccontare della caccia all'autografo di Gidon Kremer o dei King's Singers alla fine di due dei concerti dell'Unione Musicale ai quali i professori li hanno accompagnati durante l'inverno. E dell'esperienza di ascolto della percussionista Evelyn Glennie. «Con le maracas ci pare di fare ritmo e basta. Lei, invece, solo con le maracas ci ha incantati», dice Giulia, che con i compagni, per le prove dell'OMT, smonta, rimonta e scorrazza anche in tram le percussioni. «Questa esperienza - conclude Francesca Landoni - è possibile perchè tutti, studenti e insegnanti, uniscono al dovere e alla passione anche una buona dose di volontariato».

Prossimi concerti: sabato 23 maggio in piazza Castello per l'apertura di «Scuole in Musica», manifestazione della Direzione Scolastica del Piemonte (clicca qui per l'edizione passata) e giovedì 28, ore 21, al Conservatorio.

Maria Teresa Martinengo
Da La Stampa, archivio.lastampa.it



"Scuole in Musica" è inserita nell'ambito delle celebrazioni della "Settimana nazionale della musica a scuola" (che si è svolta dal 4 10 maggio): la manifestazione incomincia alle ore 15 con tutti i gruppi scolastici raccolti in Piazza Castello per il saluto di benvenuto da parte delle Autorità, allietato dall'esibizione musicale di un gruppo per ogni Regione partecipante; in un secondo momento i giovani musicisti si esibiranno in concerti autogestit, sparpagliandosi tra vie, portici e nelle piazze cittadine.
Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.