domenica 26 aprile 2009

Ripensando a Solveig: Grieg visto da Bosco

Forse qualcuno si sarà chiesto (o si sarà nel frattempo scordato) cosa sia il video che campeggia al fondo del blog. È un brano musicale di Alberto Bosco che ha avuto la sua prima esecuzione assoluta il 9 dicembre 2007.
Riportiamo uno stralcio dell'intervista del nostro compositore in residence tratta da sistemamusica.it

Alberto Bosco, che cosa caratterizza questo ripensamento di Solveig?
«È un pezzo breve, semplice. È una sorta di bonus track del concerto, una ciliegina sulla torta. L’ho scritto ripensando al pezzo di Grieg, quasi improvvisando. È una specie di ricordo, nel corso del quale i temi di Grieg vengono trasformati dalla memoria».

Quindi non si tratta d’un pezzo cerebrale…
«La melodia di Grieg è riconoscibilissima, ma non è mai come nell’originale. È come una specie di parafrasi. Non è certo uno sfoggio di tecnica compositiva. L’ho scritto pensando al pubblico, all’Orchestra Filarmonica di Torino. Credo molto nella musica con una gerarchia ben chiara, modale o tonale. Nel caso di questo pezzo, occorreva stare al gioco, tenendo conto del linguaggio tonale di partenza, creando l’originalità partendo da quello, non da chissà quali esperimenti».

Per la musica contemporanea sono finiti i tempi dello sperimentalismo “duro e puro”?
«La libertà è grande: ci sono molti modi di fare musica e molti modi di scrivere musica. La possibilità dello sperimentalismo è sempre necessaria: se un artista dice qualcosa di suo è sempre originale ed è sempre sperimentale, in un certo senso. Tutto sta nello scegliere il linguaggio appropriato e nel saperlo dominare. C’è poi sempre un contesto, un committente, una storia, un bagaglio di simboli, di memorie e di codici cui fare riferimento. Non credo ci siano strade obbligate da seguire; mi piace molto scrivere pensando agli interpreti: se suonano con piacere, lo trasmettono anche al pubblico».
Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.