mercoledì 1 aprile 2009

Quartetto di Tokyo a Torino per l'Unione Musicale

Che magnifica tournée e che magnifico concerto di chiusura: il Quartetto di Tokyo si è congedato a Torino dal pubblico italiano suonando in due concerti consecutivi per l'Unione Musicale tutti i quartetti dell'op. 76 di Haydn. Che lezione meravigliosa, e che omaggio al compositore nel bicentenario della morte. Sono pagine fra le sue più alte e pure fra i vertici dello stile classico tardosettecentesco, una miniera di soluzioni nuove e di arguzia continua che dissimula una scienza compositiva raffinatissima e accoglie financo elementi popolareschi.
La lettura dei quattro del Tokyo è semplicemente esemplare. Cosa ammirare di più? Quella levità e libertà di fraseggio nel Trio del Minuetto (già scherzo) del primo quartetto, e comunque dappertutto un respiro morbido e logico nel fraseggio di ogni melodia e nel dare un senso a questa e a tutte le forme. Il dirompente carattere giocoso, da opera buffa ma anche da sinfonia ironica, con cui si chiude il quarto quartetto, e in generale la pulizia assoluta dell'intonazione di tutti e la precisione cristallina del primo violino, ovunque, nelle note acute e staccate. Il raccoglimento dei quattro strumenti nell'Adagio del quarto, già orientato verso un sublime che si ritrova nella cantabilità decantata e intima del quinto, nel sorprendente Largo in fa diesis maggiore.

Ecco come far capire l'attualità di Haydn: nel farlo sentire davvero come dialogo intimo, logico e limpido fra i quattro, sì "musica reservata", ma stupendo antidoto al caos quotidiano, al rumore di fondo perpetuo, alla chiacchiera inestinguibile. C'è solo da imparare.

Giangiorgio Satragni

Torino, Unione Musicale al Conservatorio


Liberamente tratto da La Stampa del 28 marzo 2009
(recensione del doppio concerto del 25 marzo)

Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.