martedì 17 marzo 2009

L'archivio di Liszt e gli appunti di Schubert

La Juilliard School rende disponibile ai navigatori la Ruth Dana Collection che contiene alcune prime edizioni delle opere pianistiche di Liszt.

La più grande collezione digitale online di autografi di Schubert raccoglie più di 500 partiture autografe, lettere e documenti. Gli autografi disponibili sono quelli conservati presso la Biblioteca Civica di Vienna, anche se è in programma l'ampliamento del database in collaborazione con altre istituzioni.

Le partiture consentono di scrutare Schubert al lavoro: si trova per esempio l'Ottetto D. 803, e le 63 pagine della Winterreise perfettamente scannerizzate e leggibili.

Benedetta Saglietti
Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.