giovedì 16 ottobre 2008

A Santa Cecilia vola la musica

Far volare la musica. Immergerla in una dimensione aerea insieme ai suoi esecutori. Un'orchestra celeste che in assenza di gravità insegue i suoni nella spazio. Santa Cecilia festeggia così, poeticamente, i suoi cento anni, con una mostra immaginifica, curata da Annalisa Bini, Roberto Grisley e Umberto Nicoletti Altimari, allestita nello Spazio Risonanze dell'Auditorium di Roma. È il centenario di un'orchestra che ha sempre onorato la grande tradizione musicale, che ha visto sul podio nomi eccezionali (l'attuale direttore è Antonio Pappano, prima di lui Sawallisch, Furtwangler, Karajan) e che oggi racconta le tournée, i debutti, il lavoro quotidiano e i grandi maestri in una immensa proiezione in cui i leggii diventano schermo. C'è la musica, il prima e il dopo: due grandi tavoli orizzontali, sensibili al tocco dei visitatori, danno accesso a documenti e immagini, raccontando la nascita dell'orchestra e i primi anni all'Augusteo con la corrispondenza vibrante del conte di San Martino (primo presidente dal 1895 per trentotto stagioni concertistiche) e i grandi protagonisti dell'epoca.
Continua su Il Sole 24 ore
Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.