martedì 13 settembre 2011

Il liceo musicale di Torino

Scrive La Stampa di oggi (Maria Teresa Martinengo) a p. 48 della cronaca di Torino:

Accompagnati dal preside Gianni La Rosa e dal coordinatore del corso, il docente di Lettere e pianista Leonzio Gobbi, ieri sono entrati in classe per la prima volta, dopo la selezione di luglio. Un avvio sul filo di lana, dal momento che il liceo musicale statale Aldo Passoni di via della Rocca, il solo della provincia, e' stato autorizzato a maggio. Per ora, le aule di strumento sono un cantiere (nel quale la Provincia investe 140.000 euro) e i ragazzi saranno «ospiti» delle vicina media musicale Tommaseo-Calvino. [...]
L'entusiasmo è grande. «E noi vogliamo rispondere alle attese dei ragazzi e delle famiglie», dice il preside La Rosa (che dopo la media Meucci ora mette alla prova le sue doti organizzative in una vera e propria sfida). Le idee per mettere il liceo in collegamento con le altre istituzioni musicali, e non solo, a Torino, in Italia e all'estero, sono tante. «Il bando per assumere i docenti che ci mancano e' pronto. A giorni incontrero' la direttrice del Conservatorio. Intanto - racconta - ci stiamo mettendo in contatto con i fornitori di strumenti. E anche con qualche orchestra in vista di eventuali donazioni». La scarsita' di risorse è realta' anche qui. «Ci aspettiamo attenzione. Non vogliamo sopravvivere, vogliamo volare alto...».
Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.