venerdì 12 novembre 2010

Muore il lago di Puccini

Il celebre lago di Massaciuccoli è inquinato e versa in stato d'incuria; il WWF ha presentato un esposto alla procura per "danneggiamento aggravato di acque pubbliche, distruzione e deturpamento di bellezze naturali, immissione di rifiuti nelle acque superficiali, danneggiamento di specie animali e vegetali", scrive in due recenti articoli il Corriere / [2]

Questo scampolo di Toscana, un tempo incontaminato, fonte d'ispirazione e di relax, era molto caro a Puccini, che lì compose diverse sue opere.

Sembra che la sfortuna (ma è proprio solo sfortuna?) non smetta di accanirsi: l'anno scorso una piena ha minacciato la casa di Puccini per la rottura di un argine del Serchio.
Si potrà fare ancora qualcosa per la difesa di questo luogo dell'anima o è già troppo tardi? 

B.S.
Posta un commento
 
Licenza Creative Commons
Questo blog di Benedetta Saglietti e Liana Puschel è sotto Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

I materiali sono pubblicati a scopo di studio, critica e discussione, senza finalità commerciali, e saranno rimossi su richiesta del proprietario del copyright.

Any material on these pages is included as "fair use", for the purpose of study, review and critical analysis, and will be removed at the request of copyright owner.